perplessa2
Psicologia, Riflessioni

Il mare del counseling: un appello

tempestsee1024Il mare del counselling  ci sommerge.

Nonostante le mie contrarietà e perplessità, ovviamente, (vedi qui) una marea di corsi e scuole, e di diplomati ci travolge. Ovunque ti giri c’è una proposta per fare da vittima o imparare a fare il carnefice, con metodi sempre più rapidi e sempre più estrosi.

Ebbene. Quando la marea dilaga come resisterle? Ci sono condizioni, evidentemente, che la rendono inarrestabile, nessun vero ostacolo si frappone, e la potenza derivata da una fetta di mercato ancora relativamente vergine è ineguagliabile. Tante le cause, alcune strumentali ma altre non possono essere liquidate con leggerezza.

Evidentemente la figura dello psicologo ha dei seri difetti se tante persone preferiscono un counselor. Oddio. Non so se sia così, può anche esserci un eccesso di offerta che fa presupporre una domanda, ma non è scontato.

Nel mio osservatorio non troppo piccolo ma neppure così grande, verifico che i counselor sono tanti, le scuole che li formano ancor di più, insomma io ne conosco personalmente tanti e tante. Non così è per i clienti: vediamo… di certo conosco più counselor di persone che vi ricorrono, ma non si può dire. Infondo quanti confessano di andare a farsi aiutare da qualcuno?

Il percorso di counselor è assai allettante: che non richiede laurea, consiste in tre anni di scuola e promette cose ambiguamente simili ai servizi di uno psicologo, o addirittura illustrate come “migliori”. perplessa2Anche diventare psicologo ha avuto un boom in questi ultimi anni, infatti il campo è saturo di offerte che eccedono di gran lunga la domanda (non il bisogno, ma la domanda sì). Quindi siamo obsoleti. Ma i counselor come stanno?

Mi piacerebbe saperne di più, preferibilmente dalla voce di chi mi legge: voi, di fronte ad un disagio o interrogativo psicologico, scegliereste un counselor o uno psicologo? E uno psicoterapeuta poi, quando lo cerchereste?

Vorrei tanto sentire per una volta la voce dei diretti interessati… Me lo scrivete un commento?

Rispondi