Psicologia, Ricerca di senso, Riflessioni

Il Lavoro nobilita l’uomo

Si parla molto dei percorsi di crescita personale, della necessità di lavorare su di sè. di migliorarsi. Cosa bella e importante.
Ma quel che bisognerebbe sempre ricordare (magari proprio nel fare tali percorsi) che quel che ci cambia veramente in meglio è il Lavoro. E scrivo maiuscolo, proprio per intendere quelle attività impegnative e costanti che si scelgono per amore e per passione, che si perseguono con regolarità e a cui si dedicano tutte le proprie energie. Non per “amazzare il tempo”, bensì per valorizzarlo. Non per “distrarsi”, ma per concentrarsi.

Continue reading “Il Lavoro nobilita l’uomo”

Metapsicologia, Psicologia, Ricerca di senso, Riflessioni

La Vita e la Morte

morte taroccoPensare alla Morte non è usuale nella nostra società, che la nasconde e la rimuove dai suoi pensieri. Per questo diventa un mostro pauroso perché sconosciuto e odiato.

La morte è accostata sempre a un’idea di perdita: le persone che conosciamo e che amiamo che muoiono, scompaiono dalla nostra vista ordinaria e ne sentiamo la struggente mancanza. Naturalmente impossibile non soffrirne. Continue reading “La Vita e la Morte”

AutoMutuoAiuto, Metapsicologia, Psicologia

Analisi, yoga e meditazione

“In ogni analisi emerge una maggiore consapevolezza, grazie alla presa di coscienza delle rimozioni, delle proiezioni e così via. Il processo analitico provoca, in questo modo, un Sèampliamento della coscienza, ma resta immutata la relazione dell’Io con i suoi oggetti. L’Io, invischiato  nel conflitto con gli oggetti, è ancora coinvolto. Soltanto con il proseguimento dell’analisi si stabilisce un’analogia con lo yoga, per il fatto che la coscienza  è separata dai propri oggetti (v. Il Segreto del fiore d’oro). Questo distacco è strettamente collegato al processo di individuazione, che comincia con il Sé che si distingue dagli oggetti e dall’Io. E’ come se la coscienza si separasse dagli oggetti e dall’Io e migrasse nel non-Io, nell’altro centro, estraneo anche se originariamente suo. Questo distacco della coscienza è il liberarsi da tamas e raja, il liberarsi dalle passioni e dall’invischiamento nel regno degli oggetti. E’ qualcosa di cui non posso addurre ulteriori prove filosofiche. E’ un’esperienza psichica che praticamente si esprime in un senso di liberazione. Continue reading “Analisi, yoga e meditazione”

Life counseling, Psicologia

Proiezioni e buoni consigli

E’ abbastanza diffuso ormai utilizzare diversi termini psicologici nel linguaggi1linguaggio corrente, anche da parte di persone che non sono esperte in materia. Il che è un bene, perché la diffusione della cultura psicologica ci rende attenti a tanti aspetti di noi e delle nostre relazioni che non sono stati sempre osservati con la giusta attenzione. Tuttavia è sempre bene andare più a fondo nella conoscenza dei significati, che diversamente  rischiano di perdersi o di essere distorti, e quindi di privarci del loro patrimonio di conoscenza e di utilità.

Un esempio felice è il termine “paranoia”, utilizzato abbastanza appropriatamente anche se applicato in forma più quotidiana e innocua di quanto volesse significare originariamente. Un esempio infelice è il termine “depressione”, che finisce per indicare tutti i sentimenti e gli stati d’animo dolorosi , dalla tristezza alla stanchezza,  che invece con la depressione hanno pochissimo a che fare. Continue reading “Proiezioni e buoni consigli”